QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

PROGETTI SCIENTIFICI DI ALTERNANZA SCUOLA LAVORO

Il progetto si articola in varie attività di laboratorio che attraversano le scienze biologiche, la chimica, la fisica l’astronomia e le scienze della Terra. Gli studenti sono inseriti in gruppi di lavoro con altri studenti di scuola superiore, con studenti universitari, stagisti laureati, tutor laureati, dottori professionisti e altre figure lavorative che costituiscono lo specifico gruppo di lavoro.

Obiettivi e modalità delle attività:

  • obiettivo principale del progetto è far affacciare lo studente nel mondo della ricerca scientifica;
  • apprendere quali sono le procedure e i mezzi per raggiungere risultati in ambito scientifico nel nostro paese;
  • valorizzare le eccellenze accogliendo le richieste di alunni particolarmente motivati.

Il progetto ha inoltre una forte valenza orientativa, esso consente di:

  • agevolare la scelta professionale dello studente mediante la conoscenza diretta delle tecnologie;
  • far conoscere l’organizzazione aziendale;
  • apprendere come si articolano le varie fasi di un’attività lavorativa.

Le attività offerte dai vari dipartimenti universitari della scuola di scienze matematiche, chimiche, fisiche e naturali sono le seguenti.

Progetto Nazionale Geologia Dipartimento di Scienze della Terra dell’Università di Firenze

Attività di laboratorio e di formazione sulle seguenti tematiche geologiche:

  • Qualità dell’aria e dell’acqua in ambiente urbano e sub-urbano: misurare la qualità dell’aria e dell’acqua (torrente Mugnone) e la presenza di contaminanti più importanti (composti inorganici ed organici, particolato atmosferico) e caratterizzare i possibili effetti sull’ambiente e sugli esseri umani; come raccogliere i dati, interpretarli e divulgare informazioni di interesse per la comunità.
  • Dal micro al macro: riconosciamo le rocce e i minerali che le costituiscono: sperimentare il riconoscimento di una roccia e dei minerali che la compongono combinando l’osservazione del campione a mano (“macro”) con il riconoscimento di dettaglio al microscopio ottico (“micro”) per stabilire in quale ambiente geologico e attraverso quali processi diagenetici la roccia si è formata.
  • Futuri Geologi: leggere negli strati la storia della Terra: provare l’esperienza della ricerca scientifica nell’ambito della Geologia del Sedimentario, della Stratigrafia e della Paleontologia, attraverso la raccolta dati sul campo, l’analisi di laboratorio e l’elaborazione dei dati; capire chi è il geologo e il ruolo che può svolgere per migliorare la sostenibilità dello sviluppo della società.
  • Da cosa dipende il rischio geologico?: incrementare la consapevolezza sui rischi geo-idrologici in aree densamente antropizzate attraverso l’illustrazione dei più moderni strumenti di indagine, dimostrazione di raccolta di dati strumentali e loro interfacciamento con i più diffusi dati cartografici di base e satellitari, interpretazione complessiva delle misure raccolte.

Stage di laboratorio di Ecologia e Fisiologia Vegetale Dipartimento di Biologia dell’Università di Firenze

Il percorso è finalizzato a:

  • introduzione allo studio degli ambienti acquatici
  • osservazione (con una eventuale semplice attività pratica) di tecniche, attrezzature e strumentazioni necessarie all’attività di ricerca sul campo
  • osservazione di organismi fitoplanctonici in coltura e provenienti da ambienti naturali

Stage di laboratorio di Microbiologia Dipartimento di Biologia dell’Università di Firenze

Il percorso è finalizzato alla:

  • introduzione alla microbiologia
  • all’esecuzione delle seguenti attività sperimentali:
    • allestimento di un preparato microscopico a fresco
    • descrizione di colonie
    • isolamento su piastra
    • preparazione di terreno di coltura solido
    • titolo batterico virale

Campuslab di Fisica e Astronomia presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Firenze

Il Campus Lab è dedicato prevalentemente a un'attività di laboratorio svolta dagli studenti divisi in piccoli gruppi. Gli esperimenti proposti sono:

  • Misura dell’accelerazione di gravità con il pendolo semplice;
  • Verifica della legge di Boyle‐Mariotte;
  • Verifica del moto uniformemente accelerato su piano inclinato;
  • Misura della velocità del suono;
  • Misure con circuiti elettrici in CC;
  • Misura della velocità della luce.

Ogni lezione di laboratorio è preceduta da una lezione introduttiva che informa lo studente sul metodo e l’obiettivo dell’esperienza. Successivamente lo studente entra in laboratorio e partecipa ad esercitazioni con studenti universitari e tutor.

I CAMPUS LAB sono particolari percorsi offerti dall’università anche per finalità di orientamento e consistono in percorsi della durata di una settimana in cui lo studente segue un programma più articolato specifico della disciplina.

ATTIVITA’ DI STAGE CON ALTRI ENTI

Stages individuali presso INAF Osservatorio Astrofisico di Arcetri

Gli stages, rivolti a pochi alunni motivati, danno la possibilità ai ragazzi di eseguire esperienze di laboratorio o di riprodurre risultati “classici” dell’Astronomia, e possono essere finalizzati alla produzione di una tesina.

Gli argomenti degli stages sono:

  • Problema delle longitudini.
  • Utilizzo di strumenti del Virtual Observatory.
  • Caratterizzazione di uno strumento scientifico.
  • Tecnologia delle microonde.

Tutte le esperienze si svolgono nei locali dell’Osservatorio sotto la guida di astronomi di Arcetri.

Stage di laboratorio di Biologia Molecolare presso il Core Research Laboratory (CRL) dell’ISPRO (Istituto per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica)

Il CRL ha il compito di svolgere ricerca di base sul cancro e in particolare sui meccanismi molecolari che sono alle sue origini.

Le attività svolte dall’alunno s’inquadrano in un percorso di tipo sperimentale nell’ambito della selezione di mutanti con specifiche proprietà funzionali.

Lo stage, rivolto ad alunni motivati, ha la durata di due settimane e si svolge all’interno dei laboratori del CRL.

Sezione di Mineralogia del Museo di Storia Naturale dell’Università di Firenze: le collezioni di minerali e meteoriti del Museo.

Gli studenti saranno impegnati nelle seguenti attività:

  • come si classificano i reperti
  • come si costruisce un catalogo cartaceo, digitale e on-line
  • la catalogazione secondo le norme ICCD.