QUESTO PORTALE WEB UTILIZZA COOKIES TECNICI Ulteriori informazioni.

Ministero della pubblica amministrazione

logo

GLI ALTRI SIAMO NOI

Corso di primo soccorso con Fratellanza Popolare della Valle del Mugnone 

Il percorso si propone di formare un gruppo di studenti al primo soccorso (BLS) ed all’approccio con le attività assistenziali dell’Associazione per diffondere anche attraverso la scuola la cultura del volontariato. Il progetto intende inoltre dare agli studenti la possibilità di valutare la propria vocazione nell’ambito di lavoro socio-sanitario.

L’attestato che viene rilasciato al termine del corso è la certificazione dello status di volontario attivo, spendibile nell’ambito di tutte le associazioni di volontariato toscane e nel mondo del lavoro

Risultati attesi: lo studente sarà in grado di riconoscere eventi a carattere sanitario ed intervenire di conseguenza per la gestione di emergenze ed urgenze; acquisirà consapevolezza del proprio essere nella società e dell'importanza del sentimento solidale.

PROGETTO “ TEENS”

 

ASSOCIAZIONE MUS.E (COMUNE DI FIRENZE)

Il Progetto Teens è teso a incentivare l’accesso e la fruizione dei Musei Civici da parte dei teen-agers, utilizzando la metodologia della peer education. Le principali linee di sviluppo sono:

·         costituzione di un gruppo di studio/progettazione composto da 20 studenti circa, provenienti da Istituti differenti.

·         osservazione delle diverse proposte di valorizzazione dei Musei Civici Fiorentini e del patrimonio cittadino e analisi delle esperienze più significative, già in atto, in ambito nazionale e internazionale;

·         elaborazione di proposte di eventi finalizzate alla crescita della fruizione e della frequentazione dei musei da parte dei giovani (teen-agers).

 

Il progetto prevede 30 ore complessive composte come segue:

  • 11 incontri da due ore (14:30 – 16:30), nei quali è prevista l’ideazione dell’evento. Il primo incontro è previsto per mercoledì 8 gennaio 2020, a Palazzo Vecchio; i successivi i si terranno a mercoledì alterni fino al 27 maggio. Tot. 22 ore
  • Un evento fra maggio e giugno. 8 ore

 

Per un totale complessivo di 30 ore ad alunno.

PROGETTO LILA TOSCANA

ASSOCIAZIONE LILA TOSCANA ONLUS

Il progetto si prefigge di avvicinare la scuola alla realtà associativa, per far conoscere ai futuri diplomati/laureati la realtà del volontariato volto alla crescita del benessere comune e alla promozione della salute; può quindi porsi come esperienza per far comprendere agli studenti possibili loro aspirazioni e offrire loro la possibilità di: 

- sviluppare le capacità di orientamento, di scelta e di inserimento nel mondo del volontariato ma anche del lavoro poiché avranno la possibilità di affiancare professionisti; 

- sviluppare la capacità di socializzazione nell’ambito della realtà associativa.

L’esperienza si prefigge inoltre di: 

- rimotivare quegli allievi in difficoltà nel loro rapporto con la scuola, come fase di studio ma anche di crescita personale;

- coinvolgere gli studenti in una nuova metodologia didattica, che sperimenti l’approccio di alternanza scuola-lavoro, abituando abitui i giovani a mettersi concretamente in gioco, in un’attività reale, che li coinvolga in un’esperienza di gruppo, di problem solving.

 

 “All’Opera…le Scuole al Maggio” – TURANDOT

ASSOCIAZIONE CULTURALE “VENTI LUCENTI”

 

Il progetto All’Opera si propone ogni anno la messa in scena della riduzione di un’opera di cartellone del Teatro del Maggio Musicale Fiorentino alla quale prendono parte come protagonisti centinaia di bambini delle scuole del Comune di Firenze. L’opera si avvale della partecipazione dell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino e dei cantanti dell’Accademia del Maggio nei ruoli dei solisti.

Il lavoro intrapreso per la rappresentazione dello spettacolo si presenta come un’affascinante percorso per introdurre bambini e ragazzi al mondo del melodramma. Si sviluppa in maniera graduale attraverso fasi di prove di canto e regia a scuola con le classi, e poi con gruppi sempre più numerosi, fino a culminare nelle prove e recite sul palco del Teatro del Maggio Musicale.

Il percorso di alternanza intende inserire gli studenti delle scuole superiori all’interno di questa esperienza in modo che possano vivere l’emozione di partecipare in prima persona alla rappresentazione di un’opera lirica.

Alcuni incontri, realizzati presso i locali del Teatro della Pergola, saranno espressamente dedicati a loro affinché possano approfondire e comprendere tutti gli aspetti, sia pratici che teorici, riguardanti la messa in scena di un’opera teatrale.

Altri appuntamenti, presso il Teatro del Maggio Musicale Fiorentino saranno dedicati all’incontro e alle prove con i loro colleghi più piccoli in modo che possa costituirsi un unico e democratico organismo “corale” in grado di condividere sia l’esperienza del palcoscenico sia quella del dietro le quinte (altrettanto importante dal punto di vista formativo).

"PERCHÉ POETI IN TEMPO DI POVERTÀ?"

 

ASSOCIAZIONE CULTURALE “LABORATORIO NUOVA BUONARROTI”

 

Il percorso - il cui titolo riprende la domanda, posta più di due secoli fa, dal poeta Friedrich Hölderlin - muove dalla constatazione della scarsa abitudine alla lettura della poesia (e in particolare della poesia moderna, che presenta spesso una maggiore “difficoltà”, per la sua forte divergenza dal linguaggio ordinario e anche dalla tradizione letteraria) e dal convincimento dell'utilità della poesia, in quanto essa, con il coinvolgimento unitario delle facoltà (sensibilità e immaginazione, ragione e affetti) offre una figura particolarmente ricca di senso del nostro rapporto con realtà, favorendo dunque la difficile quanto necessaria elaborazione dei conflitti propri comunque di tale rapporto. 

Il percorso intende indirizzare gli studenti alla lettura autonoma della poesia, anche moderna, italiana e straniera.

I risultati attesi consistono nell'acquisizione da parte degli studenti di:
- conoscenza di scrittori e poeti moderni di particolare rilevanza;
- sviluppo e potenziamento di alcune discipline del curricolo scolastico;
- competenze relazionali in ruoli e contesti formali diversi da quello scolastico;
- utilizzo di abilità (linguistiche, espositive, relazionali, comportamentali) e creazione di materiale letterario originale;
- correttezza nel comportamento e rispetto delle regole, con sviluppo di capacità di condivisione ed ausilio tra i compagni della classe e di altre classi e o scuole diverse.